INDIRIZZO MUSICALE

 

VIDEO DI PRESENTAZIONE DEL NOSTRO CORSO MUSICALE

 

L'indirizzo musicale arricchisce l'Offerta Formativa del nostro istituto dall'anno scolastico 2009-10, ma era nato sotto forma di progetto sperimentale nell'anno scolastico 2006-07.

 

Perché imparare a suonare uno strumento musicale? 

L’indirizzo musicale nasce con l’intento di promuovere lo sviluppo della musicalità e della maturazione della personalità attraverso l’insegnamento di uno strumento fra i quattro disponibili: 

Oltre a fornire le competenze musicali teoriche e le abilità tecniche basilari di uno strumento, imparare a suonare significa:

Suonando con gli altri durante le attività della Musica d’Insieme e dell’Orchestra Dovizi dell’Istituto, si favorisce:

Il Decreto Ministeriale del 6 agosto 1999 stabilisce la riconduzione ad ordinamento dei corsi sperimentali ad indirizzo musicale nella scuola media e fissa le norme che ne articolano il funzionamento.  L’insegnamento di uno strumento musicale diventa una disciplina curricolare affidata a docenti professionisti in possesso, oltre al diploma di strumento, dello specifico titolo abilitante alla didattica strumentale.

 

Come funziona il corso?

L’insegnamento dello strumento è disciplina curricolare e si svolge nell’arco del triennio di studi presso la scuola secondaria di I grado.
Si articola in due lezioni: strumento e musica d’insieme.
Durante la lezione di musica d’insieme i ragazzi apprendono i fondamenti della teoria e notazione musicale, fanno esperienza del suonare insieme ai compagni e partecipano alle attività dell’Orchestra Dovizi dell’Istituto.
Sono previsti due rientri pomeridiani a settimana:  il giorno e l’orario della lezione individuale di strumento viene concordato con il docente (lunedì, martedì o mercoledì), mentre le lezioni collettive di musica d’insieme/teoria e solfeggio si svolgono il giovedì le classi seconda e terza, il martedì per la classe prima.

 

Chi può frequentare?

Al momento dell’iscrizione on-line alla classe prima della scuola secondari di I grado i genitori devono richiedere che il proprio figlio possa frequentare il corso musicale compilando l’apposita sezione.
Gli aspiranti vengono convocati, in data da destinarsi,  per un test  orientativo attitudinale, e possono esprimere le loro preferenze riguardo allo strumento, ma la scelta finale spetta agli insegnanti di strumento che orienteranno gli alunni a seconda delle loro attitudini.
Non occorre saper già suonare uno strumento né avere specifiche conoscenze musicali.

 

Quali sono le prospettive?

Al termine del triennio, gli alunni che hanno dimostrato particolari attitudini e interesse, possono proseguire gli studi musicali presso il Liceo Musicale o altre scuole di musica presenti nel territorio a livello associazionistico (es. Filarmonica Sereni di Bibbiena o altre scuole in Casentino e nella provincia).

Tuttavia anche per chi sceglie altri indirizzi di studi secondari, la musica costituisce un'esperienza nel proprio bagaglio culturale e personale.

 

Per ulteriori informazioni:

opuscolo corso musicale

slide corso musicale